Ricetta Catanese - Arancini con la carne

RSS
Ricetta Catanese - Arancini con la carne

Introduzione alla ricetta

Questa ricetta è stata scritta in base ai consigli dei nostri clienti e follower della pagina facebook Arancinotto.

Il nostro obiettivo è raccogliere tutte le ricette per arancini e arancini tipiche delle varie città della Sicilia. Per tal motivo vorremmo essere più fedeli possibili alla tradizione, quindi se sei di Catania e vuoi proporre una modifica, contattaci!

Questa pagina cambierà in base ai vostri consigli!

Tradizionale

Media

160 grammi

Carne

Ingredienti per circa 12 arancini di 160 grammi

Per il riso:

  • 500 g di riso (Riso Scotti per arancini è il migliore)
  • 1 noce di burro
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 30 g di Pecorino Grattuggiato

Per la finitura:

  • Circa 60 ml di Acqua
  • 60 g di farina
  • 1 uovo (facoltativo)
  • 150 g di pangrattato
  • 2 litri di olio di semi di Arachide

Per la farcia:

  • 500 g di vitelloa pezzettini (va bene anche manzo)
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • carota
  • mezza cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 100 g di piselli
  • 100 g di caciocavallo(anche il parmigiano può andare bene)
  • Mezzo bicchiere di vino rosso
  • sale e pepe nero
  • Olio extravergine d'oliva

Preparazione di riso e condimento

Il riso

Preparare il riso:

  • Mettere gli ingredienti (tutti quelli della sezione "riso", tranne il pecorino) in una capiente pentola, possibilmente antiaderente, tutto insieme

    L'uovo è sconsigliato, in quanto rende il riso troppo "appiccicoso"

  • Quando comincia a bollire aggiungere il riso, mescolare una prima volta e attendere che riprenda a bollire, rimescolare e abbassare il fuoco senza mescolare più, fino a quando il riso avrà assorbito tutta l'acqua
  • Aggiungere il pecorino grattuggiato (anche il parmigiano va bene) e amalgamare
  • Rovesciare il contenuto della pentola in una teglia o largo contenitore per farlo raffreddare

Per un approfondimento sul riso Clicca Qui

Il condimento

  • Tritare finemente la cipolla, carota e sedano e soffriggere in un filo d’olio. Fare andare a fuoco lento
  • Aggiungere la carne. Questa è una delle caratteristiche principali di questa ricetta. La carne (vitello e/o manzo), infatti, deve essere tagliata a pezzettini relativamente grandi (più piccoli dello spezzatino). C'è chi mette all'interno dell'arancino un solo pezzettino di carne.

  • Lasciare rosolare per qualche minuto

  • Aggiungere anche i piselli e mischiare bene
  • Sfumare con il vino rosso
  • A cottura della carne ultimata aggiungere il pomodoro (o concentrato di pomodoro diluito con acqua)
  • Infine aggiustare di sale e pepe e far cuocere a fuoco lento per circa un'ora (a pentola coperta). Mescolare di tanto in tanto.
  • Quando la salsa si è raffreddata mettere il caciocavallo tagliato a cubetti

Dare forma all'arancino

Frittura

La finitura

Passare gli arancini nella pastella e nel pangrattato come riportato in seguito:

  • In una ciotola, porre la farina
  • Aggiungere l’uovo e l’acqua e sbattere bene con delle fruste
  • Quando la pastella risulta liscia e densa, passarvici gli arancini
  • Subito dopo, passare gli arancini nel pangrattato

La frittura

Friggere in abbondante olio fino a doratura, per un’ottima frittura usare uno tra questi oli: olio di semi, olio di arachidi, olio di oliva, olio di palma.

  • Far raggiungere ai suddetti oli la temperatura ideale di 190°, sia in pentola che impostandola manualmente sulla vostra friggitrice.
  • Accettarsi del raggiungimento della temperatura immergendo una mollica di pane, la quale se sfrigola, indica che l’olio è pronto.
  • Immergere quindi delicatamente gli arancini, possibilmente pochi per volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio.
  • Porre infine su carta assorbente e servire.

Buon appetito!

Post Successivo

  • Arancinotto Staff